Login

Lost your password?
Don't have an account? Sign Up

Horeca Bond: cosa sono e come funzionano?

Restaurant Bond, Birra Bond, Wine Bond, horeca bond..

Ci stanno giungendo in questi giorni molte richieste di aiuto e domande su come ricorrere ai “bond” o come funzionano.

Allora chiariamo subito un paio di cose:

1. il BOND è un termine inglese che significa “titolo di debito” ed è uno strumento finanziario che permette di sostituire il denaro: quindi è un contratto tra due soggetti che permette di vendere un bene o servizio di cui oggi non si dispone ma si è disposti ad anticipare il denaro per questo titolo in cambio di un risparmio o di una serie di vantaggi;

2. il MARKETING è una disciplina scientifica basata su analisi, strategie, azioni tattiche e misurazioni economiche; il marketing non si esaurisce con il “fare pubblicità” come comunemente viene confuso, ma è molto di più: significa basare le proprie decisioni su dati ed evidenze oggettive in coerenza con la propria mission e i propri valori.

3. il PREZZO di un bene o servizio non è la sola leva con cui si possono basare le strategie ma fa parte di un più ampio “set” di leve chiamate “marketing mix”: PRODOTTO, POSIZIONAMENTO, PROMOZIONE/PUBBLICITÀ, PERSONE, PREZZO. Il prezzo è il VALORE che le persone sono disposte a “pagare” per ottenere un certo prodotto ed esso dipende dallo “stato di bisogno” (urgenza, disponibilità, limitatezza, ecc).

Più volte su Marketing 4 PMI (marketing per piccole medie imprese) ho esposto questi concetti e lo continuo a fare nei miei corsi e nelle mie consulenze con gli #imprenditori.

Veniamo a noi: in questi giorni l’Horeca è completamente bloccato dai decreti che hanno chiuso gran parte delle imprese dove c’è il rischio di assembramento a causa dell’emergenza sanitaria da Covid19.

Cosi ho suggerito a molti imprenditori, che sto accompagnando come loro consulente:

1. di non abbandonare i propri “consumatori” e continuare a mantenere il rapporto con loro: non farlo potrebbe portare ad un loro “cambio abitudine di consumo”; questo potrebbe portare i clienti a lasciare un’impresa, un locale, o un brand perché attratti da un’altro concorrente, che ha saputo conquistarli meglio e coprire il vuoto lasciato.

2. Presidiare di più e meglio (con qualità) la propria “reputazione digitale”: curare il proprio sito, pubblicare contenuti interessanti e utili nel proprio blog e nei social, mantenere un rapporto anche attraverso il mailing e soprattutto cercare di capire in che modo mantenere alta la loro attenzione verso la nostra azienda: in questo momento dove tutti siamo bloccati a casa le persone hanno più tempo per cercare, scegliere ed informarsi e cercano “valide ragioni” per sceglierci.

3. Portare il nostro prodotto a casa del consumatore: proprio perché la quarantena ci obbliga a stare tutti a casa sviluppare la consegna a domicilio, l’econmerce o la videoconferenza (nel caso dei servizi) diventa essenziale.

La formula dei BOND è semplice: acquista ora ad un prezzo conveniente ed usufruisci del servizio quando riapriranno le attività di ristorazione, bar, hotel..

E qui viene il bello: i BOND sono un valido motivo per sceglierci se vengono emessi con un vantaggio per il cliente che anticipa una somma di denaro che gli offre questo titolo da spendere appena si potrà riaprire. Dall’altro lato abbiamo un’impresa che può raccogliere in anticipo due elementi importanti: “liquidità” e “fidelizzazione”. E scusa se è poco!

Quindi chiunque abbia impresa può seguire questi consigli ed emettere in autonomia, rispettando quanto previsto dalle normative e dal Codice del Consumo, i propri BOND: nello specifico il mondo Horeca che è quello che subisce più danni dal lockdown e quindi attività di ristorazione, bar, pizzerie, bed and breakfast, alberghi, hotel, pasticcerie, gelaterie.

Hai bisogno di aiuto? Ti serve una mano a gestire i BOND? Contattami e sarò al tuo fianco per offrirti soluzioni adatte alla tua attività.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*